LA MOTIVAZIONE A LAVORO E STRATEGIE DI EMPLOYER RETENTION

La motivazione a lavoro dei dipendenti è un fattore chiave del successo aziendale ed è spesso compito di manager e dipartimenti HR di far in modo che le persone in azienda siano al livello delle performance richieste. Tuttavia, in generale, i fattori predominanti nella motivazione al lavoro dipendono dalla persona e dall’orientamento di quest’ultima.

Motivare se stessi sul luogo del lavoro non è sempre un compito semplice, poiché è un processo che viene influenzato da molti fattori. Al fine del raggiungimento degli obiettivi lavorativi, sia personali che di team, è necessario, però, che l’azienda agisca attivamente per prevenire possibili insoddisfazioni.

La demotivazione può essere paragonata ad altri concetti come disagio, stress, ecc. ed è diventato un problema prioritario che deve essere risolto rapidamente.

Le principali fonti di motivazione a lavoro

Le aziende hanno molti interessi economici alla base del proprio operato e per questo si richiede il massimo dai propri manager che a loro volta devono motivare i dipendenti per raggiungere i KPI strategici. Nonostante in teoria sembri un concetto semplice, la sua applicazione non è affatto scontata e molti manager si trovano in difficoltà, specialmente quando messi sotto stress con responsabilità elevate. Devono adattare il proprio linguaggio, metodo di comunicazione, modificare la propria modalità di gestione e creare al tempo stesso un’atmosfera lavorativa felice e coesa tra colleghi.

Ma quali sono i principali fattori motivazionali a lavoro?

· Cultura e Progetto Aziendale

Questo è davvero uno degli elementi che consentiranno al dipendente di investire e soprattutto di durare nell’azienda. Trovare progetti interessanti, e potenzialmente formativi, consentirà ai manager di poter coinvolgere tutto il team a dare il massimo.

· Piano di Crescita e Formativo

L’aumento delle competenze, ad esempio attraverso tutoraggio o formazione, consentirà al dipendente di evolversi all’interno dell’azienda, portandolo ad essere più autonomo ma anche più efficiente nello svolgimento delle proprie mansioni.

· Le Condizioni Lavorative

Ad esempio, godere di una certa autonomia nell’equilibrio vita/lavoro è una fonte di motivazione per il personale. Al riguardo abbiamo già scritto un articolo sulla gestione del tempo di cui vi consigliamo una lettura più approfondita.

· Management e Comunicazione

Questi due elementi sono molto importanti nel processo di motivazione. In effetti, un manager che comunica efficacemente de uniformemente consente ai dipendenti di avere una visione chiara e una mission condivisa. Motivare attraverso il dialogo sociale non è semplice, ma è di fondamentale importanza. In effetti, la limitazione dei conflitti ed un’apertura al dialogo contribuiscono al benessere del dipendente ed in questo modo quest’ultimo sarà molto conseguentemente più attivo e performante.

L’arricchimento passa anche da punti di vista differenti. La parte difficile sta nel gestire opinioni discordanti senza creare conflitti.

· Retribuzione

Questa è una leva classica che le aziende utilizzano per motivare maggiormente i propri dipendenti, tuttavia, deve avere un percorso duraturo e chiaro di crescita con compensi parametrati alle performance raggiunte.

Il compenso non è l’unico fattore che può motivare un dipendente, ma in alcuni casi potrebbe essere anche controproducente e portare al risultato opposto.

In conclusione, riteniamo ciascuno di questi elementi appena elencati, essenziali per aumentare la motivazione a lavoro dei propri dipendenti, ma anche al fine di creare un buon clima lavorativo in ottica di employer retention. Ad ogni modo, secondo noi, il processo motivazionale dovrebbe includere una combinazione efficace di questi fattori, per quanto ad esempio la leva retributiva possa essere un utile elemento motivazionale, non dovrebbe essere considerato nella maggior parte dei casi l’unica leva a lungo termine.

Se sei alla ricerca di una nuova opportunità lavorativa consulta qui le nostre selezioni aperte!

INplacement è una società di consulenza in ambito Human Resourcesuna realtà dinamica costituita da consulenti e professionisti del settore. Rapidità e competenza contraddistinguono il nostro lavoro quotidiano grazie ad un’organizzazione flessibile e sempre attenta al cambiamento al fine di garantire la soddisfazione dei nostri clienti.

Pubblicato in Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *