LA FIGURA DEL CONTROLLO DI GESTIONE IN AZIENDA

In tempi di crisi economica, le aziende hanno imparato che per ottenere risultati è fondamentale possedere un buon controllo di gestione non solo per decidere ed agire, ma anche per dirigere e far agire, ovvero attivare un sistema che permetta ai dipendenti di poter seguire le direttive date, per ottenere risultati coerenti con gli obiettivi stabiliti.

Per raggiungere questi obiettivi è necessario pianificare e controllare l’attività dell’impresa di cui si è responsabili e tale sistema prende appunto il nome di controllo di gestione.

Possiamo quindi definire controllo di gestione l’insieme delle procedure, norme e strumenti di supporto alla direzione e coordinamento della gestione delle risorse aziendali al fine di conseguire i risultati dell’impresa in modo più efficiente ed efficace, attraverso l’influenza e il controllo sul comportamento delle persone.

In tal modo coloro che hanno la responsabilità dell’azienda verificano in tempo reale che la gestione aziendale si stia muovendo nella direzione giusta.

Di cosa si occupa il Controllo di Gestione?

Per capire meglio l’importanza della figura preposta al controllo di gestione è doverosa una descrizione delle attività che svolge, nonostante non sia semplice elencarle tutte in quanto possono essere svariate e numerose. Proprio per questo motivo, molte aziende suddividono le responsabilità del controllo di gestione su diverse figure professionali, specialmente in casi di strutture aziendali di dimensioni considerevoli.

Il responsabile del controllo di gestione cd. controller, si occuperà inizialmente di analizzare i processi aziendali sia da un punto di vista documentale che da un punto di vista pratico dei prodotti o servizi proposti. Successivamente, si dovrà occupare di analizzare i centri di costo, i costi attuali e previsionali e gli eventuali scostamenti al fine di fissare i principali KPI assegnando a ciascun dipartimento aziendale un budget specifico.

In casi in cui l’azienda abbia un’ampia gamma di prodotti sul mercato è anche possibile ritrovare delle figure di junior Controller che si occupano specificamente dell’analisi redditività prodotti e investimenti.

Quali soft-skills deve possedere un Controller?

Per poter gestire tutte le mansioni richieste per questo ruolo, il controller dovrebbe essere una persona che idealmente possiede ottime capacità organizzative e relazionali, in quanto è portato a gestire un team e ad essere a diretto contatto con tutti i dipartimenti aziendali, se non anche con enti e fornitori esterni.

Affidabilità, precisione ed autorevolezza sono delle capacità che completano il profilo ideale.

Infine, capacità di analisi e sintesi sono essenziali per poter riportare al top management le informazioni necessarie a supporto della strategia aziendale.

Come si diventa Controller?

Per tale professione è necessario possedere competenze tecniche in linea con studi universitari in economia o titoli equipollenti e possibilmente specializzazioni in finanza e controllo.

Qual è la RAL e la prospettiva di crescita professionale di un Controller?

Secondo la nostra esperienza diretta, la RAL di un controller si aggira tra i 25-32K per figure junior e tra i 33-40K per quelle più senior fino ad arrivare a 60K in caso di posizioni manageriali in aziende strutturate o multinazionali.

Per le figure junior è valutato come plus avere esperienze pregresse in contesti consulenziali ed in particolare provenienti da una delle Big 4.

In quanto a prospettive di crescita professionale è comune una rapida crescita professionale, specialmente per i migliori talenti, i quali possono aspirare alla posizione di Responsabile della Pianificazione e del Controllo intorno all’età di 35 anni. A seconda delle esperienze lavorative, si può anche arrivare a ricoprire una posizione manageriale come Direttore Amministrativo, indicativamente non prima dei 40 anni.

Se lavori nell’ambito del Controllo di Gestione e sei alla ricerca di un cambiamento lavorativo invia una candidatura spontanea sul nostro Application Form.

Se invece sei un Responsabile HR alla ricerca di un Controller, naviga nella nostra Area Talenti e trova il candidato adatto per la tua azienda!

INplacement è una società di consulenza in ambito Human Resourcesuna realtà dinamica costituita da consulenti e professionisti del settore. Rapidità e competenza contraddistinguono il nostro lavoro quotidiano grazie ad un’organizzazione flessibile e sempre attenta al cambiamento al fine di garantire la soddisfazione dei nostri clienti.

Pubblicato in Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *